Archivi categoria: confronto

Una scoperta inattesa chiamata Leo e Vera.

Standard

Oggi voglio parlarvi di una scoperta dettata da interessi comuni.

All’inizio di questa settimana mi giunse una gentile e-mail di Olivier Turquet, che io conosco perché giornalista di Pressenza e parte del Comitato per la liberazione di Milagro Sala di cui anche io faccio parte. In questo messaggio mi raccontava di un progetto editoriale della sua casa editrice e di come, scoperta la mia formazione e professione pedagogica, avesse voluto condividere questa notizia, sicuro che sarebbe stata di mio l’interesse. Leggi il resto di questa voce

Di sognetti porporinati e Calamodipendenze

Standard

Questo non sarà un post come gli altri; ho iniziato un viaggio (senza ritorno direbbe qualcuno) che posso definire solo in parte. Da tempo, grazie all‘iniziazione di Sylvia Baldessari che me la presentò via tweet, da tempo dicevo sono diventata Calamo dipendente (qualunque cosa significhi per voi tale parola per me assurge al ruolo di voler leggere nel più breve tempo possibile un suo scritto e…Pensarci e ricamare sopra condividendo con chi si diletta allo stesso modo). E ora mi trovo a volermi imbarcare riconoscendo solo che la porporina magenta intorno sarà a profusione come le parole e i sogni dei Calamisti. Ed ecco il punto! Leggi il resto di questa voce

Di incontri e bisogni altrui differenti.

Standard

E adesso?

Ieri pomeriggio sono stata ospite della Libreria Namastè a Tortona come ideatrice di GiocoCreAttivo; volevo,come è accaduto a Voghera, testare se il mio prodotto potesse interessare.CAM00093 Leggi il resto di questa voce

Di territorio e di libri; domani il primo Bookway!

Standard

Da tempo, ormai sapete che, sono solita condividere e parlare anche di storie locali e di eventi che si svolgono sul territorio in cui vivo. Questo perché ritengo che siano valevoli di una eco maggiore. Questa volta ho intervistato Laura Malacalza ed Elisa Pianetta che hanno organizzato per domani un’interessante iniziativa che coinvolge più paesi lungo un cammino che, prima fu solcata da una ferrovia. Leggi il resto di questa voce

Sesta intervista #CreativArt a Silvana Sperati.

Standard

Bentornata primavera; rieccomi con la rubrica #CreativArt che a maggio compirà un anno!

Oggi ospito un’amica che conosco da oltre vent’anni. Con lei ho continuato, nel corso della mia vita, a tenere un contatto, a volte mediato da lunghe telefonate a volte da incontri che ci hanno dato modo di riconoscerci a livello umano e professionale. Ho “attinto” a piene mani da lei e le sono, di questo e della sua generosità, molto riconoscente. Leggi il resto di questa voce