“Domani inizio” e la poetica della “Messa in Abisso”

Standard
“Domani inizio” e la poetica della “Messa in Abisso”

Le ultime novità da Calamo…da leggere con “attenzione precisa” e scegliere come poterci essere(oppure no, ma vi conviene il si). Buona lettura!

Calamo Scrittorio

  Tu vai pazza per le parole, vero?

Guardò Lenore.

Vero che vai pazza per le parole?

– Cioè? Che significa?

Significa che mi dai l’idea di una che va pazza per le parole. O forse pensi che siano loro a essere pazze.

– In che senso?

Nel senso che le prendi terribilmente sul serio,

disse.

Tipo come se fossero un bisturi, o una motosega che rischia di tagliarti con la stessa facilità con cui taglia gli alberi.

A volte c’è che ho un dubbio e certi dubbi, se non li sciogli, si gonfiano come palloncini o come gengive poco prima che erompano i denti del giudizio (nota al margine: l’autrice di questo post non ha i denti del giudizio) e poi finisce che ti strozzano e si strozzano perché sono gonfi e allacciati e si comportano come i visceri quando sono torti e avvolti

View original post 2.978 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...