Archivi categoria: scrittura

Sedicesimo prompt; #metaformosi

Standard

Sono giunta al sedicesimo giorno. Non tutti i giorni sono stati prolifici allo stesso modo. E’ capitato di rincorrere un po’ i temi poiché non ogni volta era possibile scrivere subito. E ne ho sentito subito la mancanza. La storia prosegue e Agata continua a stare nei ricordi e nei cambiamenti. Grazie ancora per il vostro tempo qui!

Leggi il resto di questa voce

Ottavo prompt: il frutto proibito #creativitàsfrenata

Standard

Oggi si è giunti all’ottavo incitamento  riguardo all’esperimento di #creativitàsfrenata. Mi sono accorta che dopo il primo ho avuto voglia di continuare a scrivere come a tessere una tela, una sorta di continuum tra una pagina e l’altra. Dunque di fatto non sto scrivendo racconti o storie separate; o meglio si intrecciano una con l’altra lasciando che la protagonista, e chi sta intorno a lei, vivano tra le righe ricordando. Un esperimento anche questo. Il tema di oggi è IL FRUTTO PROIBITO. Quale se non la mela? Buona lettura.

Leggi il resto di questa voce

Un nuovo esperimento ; #creativitàsfrenata

Standard

Agosto tempo di scrivere; questo è il secondo anno in cui mi permetto di avere uno spazio quotidiano in cui poterlo fare.

Questa volta ho colto l’invito sottile dell’amica Emma Frignani su Instagram che inneggiava alla sua partenza per una nuova sfida; #creativitàsfrenata da Alessia Savi, la Prosivendola. Ho letto con cura e detto, perché no! Sono partita oggi con qualche giorno di ritardo. Questo il primo prompt o incitamento da cui iniziare “lo scritto” di oggi; L’ULTIMA ESTATE. Leggi il resto di questa voce

Dal micronarrare al #CogliNarralo

Standard

Rieccomi dopo un po’ di tempo; anche questa volta, scusandomi, vi informo che non mi è stata data la possibilità di focalizzare il mio scrivere su di un nuovo #CogliCarta. Leggi il resto di questa voce

Di lucciole e di luci…

Standard

Torno dopo un po’ di tempo a scrivere raccontando; in questi mesi non ho avuto la fortuna di incontrare #CogliCarta. Ho pensato però che un racconto, proprio oggi, all’inizio dell’estate potesse ricollegarmi con la mia parte creativa. E ho immaginato una storia. Grazie sin da ora per il vostro tempo qui.

Leggi il resto di questa voce