GiocoCreAttivo in collina…Molto affollato!

Standard

Sabato mattina sono stata ospite presso la biblioteca di Prima Collina di Canneto Pavese; un particolare e interessante luogo sulle colline dell’Oltrepò.

Ho caricato scatoloni, borse piene di materiale vario con l’intento di portare l’idea e, soprattutto la pratica, di GiocoCreAttivo a genitori e bambini e bambine presenti.

All’arrivo dei primi ho letto nei loro occhi la sorpresa e la voglia di cominciare subito; ma si sa, a volte, è necessario aspettare qualche momento per avere informazioni su come agire. Mi sono limitata, una volta al completo, di consigliare ai genitori come stare accanto, giocando e interagendo, con i propri figli. Non c’erano regole precise, né aspettative di performance legate alla creazione.

E neanche l’utilizzo di vetro e ceramica ha avuto difficoltà o limitazioni; i bambini hanno giocato e mischiato materiale vario a seconda di ciò che volevamo sperimentare. E tale aspetto non è mancato nei piccoli(vi era un numeroso gruppo tra i due e i tre anni) come nei più cresciuti (dai quattro ai sei anni). Il guardarli, mentre trovavano insieme gli strumenti per “creare” in modo condiviso e originale oggetti o trovare soluzioni per assemblarli, mi ha dato conferma di come la mia proposta possa essere gradita. Per lo meno loro, come diretti interessati, si avvicinerebbero con convinzione a un prototipo o a una postazione dell’elaborazione del mio gioco e la sceglierebbero. Sugli adulti credo sia necessaria ancora un po’ di informazione. E non mi riferisco al conoscere il tipo di materiale, la quantità o la tipologia. Ma al comprendere perché tutto questo possa essere fornito da una professionista che da anni ha lavorato e sperimentato su ciò; il tocco in più è la visione della possibilità di un gioco personale e adattabile all’ambiente e alle attitudini del proprio figlio e figlia. Non un’improvvisazione.

Ma anche su questo è necessario, a parer mio, dare tempo e attendere.

Anche  per questo, a breve, proporrò incontri di formazione legati, non soltanto al gioco, ma a

creattiviamo_namasteok

temi relativi all’educazione e allo sviluppo nella prima infanzia.  Il primo incontro sarà, tra poco più di una settimana, a Tortona presso la Libreria Namastè; affronterò insieme ai genitori partecipanti argomenti quali la coerenza educativa, l’interazione nel gioco e come declinare i “no” a seconda dell’età di chi lo dice e chi lo sente.  Ho chiamato questo percorso CreAttiviamo proprio con l’intento che il pensiero e il confronto possano dare modo di  sviluppare un’azione condivisa che porti a soluzioni.

 

E ora vi lascio ad alcune immagini eloquenti e ringrazio quanti hanno partecipato e hanno voluto provare con mano!

Canneto Pavese

GiocoCreAttivo

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...