Ci siamo di nuovo…

Standard

Vorrei partire subito dall’augurio e dal ringraziamento.

L’augurio riferito al tempo che verrà. Finisce un altro anno: in fondo si tratta di continuare a vedere albe e tramonti dopo una linea convenzionale tracciata per essere accorti sul tempo che passa.

Il grazie lo rivolgo a tutti e tutte voi che avete avuto la voglia di continuare a leggere di me, dei miei pensieri, ricordi e assenze.

Come è stato quest’anno? La prima parola che mi giunge è imprevedibile. E di questo ne sono consapevole e felice. Anche quando il dolore e la stanchezza prendevano il sopravvento. Ho trovato il modo di rallentare e stare in quello che mi accadeva: l’iperattività, a volte a me consueta, si è rallentata. A volte la rabbia e chiedermi il perché si affacciavano…Ma per poco.

Adesso con i doni inaspettati comparsi, le amicizie ritrovate, le relazioni profonde strette accanto a me, voglio proseguire…Anche dove sembra quasi impossibile. Dove la malattia si insinua e crea paura, dove un gatto tanto amato ti lascia.

Nessun bilancio, non è da me.

Buon Anno, di qualunque natura e fattezza esso sia ce lo porteremo con noi.

Scagliando i rami verso il cielo!

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.