Il primo #HeartChanges

Standard

Ecco l’inizio; e si comincia subito con una coppia di parole che non danno adito a dubbi.

La sconfitta pesa dentro, rovista nell’anima, nei suoi anfratti e quasi ti intrappola, per lo meno all’inizio. E mentre macini rabbia o delusione e ti domandi perché tale cosa sia potuta accadere, si affaccia una domanda proposito (così mi viene da chiamarla). Come posso uscirne? E soprattutto, c’è un modo per farlo? Si c’è.

Posso raccontarti in breve, volendoti un po’ contaminare, che quello che ho provato io, quando mi sono sentita sconfitta è che tale stato d’animo, non era da attribuire ad altri. Cose, persone, accadimenti. Ero io lì, faccia a faccia, con me stessa e l’insuccesso che avevo davanti era un dato di fatto, in quel preciso momento. Ho tolto la in iniziale e da lì in poi ho capito che poteva  essere altro. Da quel momento potevo decidere io come cambiare la direzione di marcia e leggere successo.

Ora tocca a te; lascia traccia del tuo cambiamento qui. Prova a scriverlo, comincia a vedere cosa accade, anche solo mettendo vicine le due parole. Sarò curiosa di leggere. Punteggia il tuo scritto con #HeartChanges o #change1. E spargilo in giro…

Facciamo traboccare questo mare di cambiamenti!

sconfittaSuccesso

Disegno di Alessandra Balladore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...