#ioleggoperché…e tu?

Standard

Ieri si è celebrata la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, istituita dall’Unesco nel 1996 e festeggiata in oltre 100 paesi nel mondo.

Voghera ha avuto il suo momento del #ioleggoperché, hastag ufficiale della giornata, ieri pomeriggio a partire dalle ore 16.:00 nella centrale Via Emilia presso la libreria Ubik insieme alle associazioni amiche Culturama, Giallomania, Progetto Voghera, Spino Fiorito e Slow Food Oltrepo’.

Sono andata poco prima delle 17:00 per “documentare” e prendere parte alla costruzione della “montagna del libro” che avrebbe portato poi, intorno alle 18;30 al “bookcrossing” o scambio; quanti libri erano stati donati, tanti se ne potevano prendere.

Davanti alla libreria, nel centro della via, un paio di bancali invitava a depositare il proprio libro preferito( e davvero se si è amato un libro, anche con fatica, si riesce a regalarlo ad altri, augurandosi di poter passare la stessa emozione provata, pur non essendone certi).

Poco alla volta arrivavano i primi donatori e la catasta di libri, all’inizio ben ordinati sull’area dei bancali, cominciava ad assumere un aspetto più colorato e confusivo; una confusione fatta anche di sguardi, chiacchiere, domande(qualche persona non informata, capitata lì per caso, chiedeva cosa stesse accadendo).

E intanto la pila cresceva…gialli, racconti per bambini, manuali, libri di fumetti e ancora.

Durante la “ricerca del libro da portare a casa” le associzioni presenti hanno letto brani di autori passati e moderni facendo da sfondo a un chiacchericcio di pagine e copertine sfogliate insieme ai commenti di lettori.

E su una delle vetrine era possibile lasciare un post-it con una citazione da un libro amato.

Paco, Valentina e Loretta mostravano i loro sorrisi…per una manifestazione davvero ben riuscita.

Io mi sono goduta, fotografando e twittando(se volete leggere e vedere cercate anche #UbikVoghera su twitter) quanto possibile, con la consapevolezza che di quella “montagna”, i pezzi e i sassi sarebbero andati sparsi un po’ ovunque; anche nel web, anche per #educare4punto0 di cui faccio parte e che vuole essere una forma e un canale di condivisione di eventi culturali ed educativi.

Dunque #ioleggoperché per #educare4punto0 lo vedrai qui…e voi perché?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...