…è finita. Per un po’.

Standard

Secondo giorno di vacanza…

dalla scuola; secondo giorno di ferie per me(un caso, quest’anno ho pensato ci volesse una pausa “insieme” a mio figlio per riprendere uno spazio che non sempre è possibile). 

Mi ha detto chiaro che era contento fosse finita la scuola…almeno per un po’, ho aggiunto io.

E lo capisco, mai come quest’anno lo capisco; per diversi motivi, che non sto ad elencarVi, ma la sua stanchezza è anche la mia, la nostra di genitori; non importa se bisogna organizzare l’estate( mamma e papà lavorano almeno fino alla fine di luglio e papà anche oltre) l’importante è stare fuori da là…un passaggio anche questo( e mi riferisco ai riti di passaggio che l’amica blogger cita sullo stesso argomento).

Adesso è necessario pensare alla “vacatio”; detta alla latina…alla mancanza.

Scoprire che ci vuole una mancanza di quel luogo, delle persone che vi stanno dentro per apprezzarne il lavoro svolto e “smorzare” dentro ciò che non si è compreso o “incompreso”.

Insomma avrete capito che non sempre vale il detto :” è bello andare a scuola”…piace molto anche stare a casa! Anche alla mam

ma e non solo per le ferie, ma a volte per rompere una routine di pensiero e di “affaticamento” di domande (“com’è andata oggi?”) e pensare a un domani “sostenuto” (leggete tra le 

righe un insegnante di sostegno per mio figlio) e un

“ce la puoi fare costante”.

…e dunque buona scuola chiusa!…per un po’.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...