sul forse quasi “primavera” e i benefici del chiacchierare camminando…

Standard

Lo so bene non è ancora primavera; ma il cielo terso ed azzurro di questi giorni fa dimenticare le nebbie e la neve di qualche settimana fa…dicono che tornerà”

E allora scarpe ai piedi cuffia e sciarpa sono uscita, qualche ora, fa insieme a mio figlio per le campagne circostanti. All’inizio un po’ d’opposizione(c’è ogni volta, è normale, siamo in fase pre-adolescenziale)…poi un inizio di dialogo, chiacchiera, dalle carte(non so scrivervi il nome, quelle con cui si gioca a un gioco di ruolo tra poteri e difese, stregoni e draghi)passando per telefilm(“non è più il tempo dei cartoni animati”-mi dice fiero- e io dentro ho conferme, nel caso servissero, che sta crescendo in fretta) fino a dirmi di sogni brutti…di paure (“sono come il personaggio della mia carta, ho le sue stesse paure”).

Mi accorgo e ricordo che non è la prima volta che accade…il camminare insieme aiuta a distogliere la tensione e lasciare andare i pensieri, soprattutto a condividere…una terapia che se potesse essere quotidiana, sarebbe utile, a me non solo per il movimento…a noi per un “contatto diverso” e pregnante dal punto di vista emotivo.

Dunque che arrivi presto la primavera…dentro e fuori.

2013-02-08 16.00.47

2013-02-08 15.26.26

 

 

 

 

 

 

 

2013-02-08 16.31.39

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...